S.Valentino,mon amour. parte seconda

partner-happy-san-valentine-day-800X800
S.Valentino, mon amour. parte prima.
13 febbraio 2017
valentines-day-valentines-day-demotivational-poster-1266226101
The Day after… S.Valentino, scusa ma, vaffanculo.
13 febbraio 2017

S.Valentino,mon amour. parte seconda

581a7bc18ecd6539b5c0fd9271061621

Nel millenovecentonovantuno, il discorso non era cambiato tantissimo. In radio girava questa canzone…

hqdefault (1)

…e per noi poveri romantici è stata dura…
Dicevamo ieri, nella prima parte di questo racconto, che il S.Valentino ha avuto fasi alterne nella mia vita sentimentale. Un lungo percorso fatto di lacrime (tante) e soddisfazioni (poche). Lanciato a tutta velocità, con l’esuberanza ormonale che pompava a mille, cominciai la Scuola Alberghiera.

Ecco. Lasciate che vi spieghi una cosa. Quello che un quindicenne non vi dirà mai, cari Mamme e cari Papà, è che stare lontano dai genitori più che una condanna, è il lasciapassare per le cose più turpi che possano venire in mente ad un adolescente. Nella fattispecie, Me.

Gli odori, le risate, gli insegnamenti e gli sbagli commessi, rimarranno nel mio cuore per sempre. Lì ho imparato che non tutto è semplice (sopratutto quando sei fondamentalmente un sempliciotto) ma, che nella sua complessità, puoi essere virtualmente Dio. Sei indistruttibile, impermeabile e,ultimo ma non ultimo, affamato di successo e donne. Non sembra, ma la stessa fame non l’ho mai più provata a distanza di anni. Tempi meravigliosi. Ecco. C’era una ragazza di cui ero innamorato, ma timidamente,non mi sono mai esposto. Ed un altra ragazza che ho imparato ad amare, nonostante poi, complice l’inettitudine giovanile, avrei perso in una timida mattinata di metà estate. davanti ad una sala giochi. A distanza di anni, sono ancora mie amiche.

Oggi ad esempio, cercherei di conquistarle tutt’e due con il cioccolato.

Il cioccolato, penso che sia l’ingrediente più buono al mondo. Nonostante le apparenze, si possono fare numerosi piatti con il cioccolato. Dall’antipasto al dolce.

Mai vi dirò chi avrei conquistato con quale dolce. Ma ve li mostrerò tutt’e due.

7cimg4527Soufflè al cioccolato

Ingredienti:
– 100 gr. di cioccolato fondente – 100 gr. di zucchero semolato – 30 gr. di cacao amaro – burro 60gr. – 2 tuorli – 4 albumi – 50gr. di zucchero a velo

Preparazione:
Fondete il cioccolato in un pentolino, aggiungete il burro e mescolate bene. Unite il cacao passandolo attraverso un colino. Sempre mescolando aggiungete i tuorli d’uovo. Intanto scaldate il forno a 200 gradi. Battete gli albumi a neve soda e alla fine, sempre montando il composto, aggiungete lo zucchero semolato. Incorporate gli albumi al cioccolato e versate il composto in 4 stampini da soufflè. Spolverizzate con lo zucchero a velo setacciato e fate cuocere in forno per 10 minuti.

9697367141Fragole al cioccolato e peperoncino

Ingredienti:
Per 2 persone 200 gr di cioccolato al peperoncino, 15 g di burro, 1 cestino di fragole

Preparazione:
Lavare ed asciugare bene le fragole. Far fondere il cioccolato a bagnomaria e poi togliere dal fuoco. A questo punto aggiungere una noce di burro e mescolare bene in modo da ottenere un composto liscio. Infilzare ogni fragola con uno spiedino di legno ed immegetela nel cioccolato fuso: fatele poi asciugare all’aria infilzando lo spiedino su una mezza patata. Non appena il cioccolato sarà solido ponete le fragole nel frigorifero fino al momento di servirle.

Bene. Finita la parentesi festaiola. Sperando che queste ricette, siano state d’aiuto a voi Intrepidi Innamorati, vi auguro una buona Valentina a tutti.

P.s… Per gli indomiti a cui è andata male, ma male male, domani posterò anche un piccolo menù per voi singles. Che non sia mai vero che un anima solitaria, lo debba rimanere a lungo. E nel frattempo muoia di fame.